Le lacrime degli eroi

Image

Nei poemi omerici tutti i grandi eroi piangono. Il mistero delle loro lacrime affascina da millenni i lettori. Nel 1941, in uno scritto pubblicato sotto pseudonimo, Simone Weil sostenne che l’Iliade è dominata da un accento di amarezza inguaribile, un tono che non cessa mai e rende questo poema una cosa miracolosa. L’amarezza di cui ci parla Weil è uno dei numerosi spunti riutilizzati da Matteo Nucci per raccontare Le lacrime degli eroi (Einaudi, pp.210, euro 11,50), un libro che è insieme viaggio, studio e racconto, e che intreccia continuamente l’antichità di Omero, Platone, i poeti arcaici e classici, gli infiniti miti e le arti figurative e plastiche, alla modernità dei nostri giorni: romanzieri come Roberto Bolaño e Henry Miller, poeti greci del Novecento come Seferis e Kavafis, il cinema di Cacoyannis, gli scrittori di viaggio come Fermor e gli archeologi alla ricerca delle rovine descritte nei poemi omerici – su tutti il controverso Schliemann. Nucci, autore di due romanzi, Sono comuni le cose degli amici (finalista al premio Strega 2010) e Il toro non sbaglia mai, e di una nuova edizione del Simposio di Platone, ripercorre i racconti di Odissea e Iliade, ma anche i suoi viaggi in Grecia e Turchia, in un gioco continuo di rimandi tra antico e contemporaneo. Il risultato è una narrazione potente, che si avrebbe voglia di leggere anche ai bambini come libro della buona notte, per instillargli l’amore per i poemi all’origine della nostra letteratura, così lontani dai riassunti delle antologie della scuola media.

Questo articolo è uscito su Il Venerdì di Repubblica il 24 maggio 2013

Annunci

maggio 28, 2013. Tag: , , , , , . Uncategorized.

Lascia un commento

Be the first to comment!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Trackback URI

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: